Docker vs VMware: quale è meglio Docker o VMware?

Divulgazione di affiliazione: In piena trasparenza - alcuni dei link sul nostro sito web sono link di affiliazione, se li utilizzi per effettuare un acquisto guadagneremo una commissione senza costi aggiuntivi per te (nessuna!).

in questo articolo, abbiamo presentato Docker vs VMware 2022. Questa è una battaglia tra titani della virtualizzazione: una macchina virtuale contro una tecnologia di containerizzazione.

In realtà, entrambe sono tecnologie complementari, poiché la virtualizzazione e la containerizzazione dell'hardware hanno ciascuna caratteristiche uniche e possono essere utilizzate in tandem per ottenere vantaggi sinergici.

Diamo un'occhiata a ciascuno per vedere come si confrontano, nonché come i due possono essere utilizzati in tandem per ottenere la massima agilità.

Docker vs VMware: quale è meglio Docker o VMware?

Contenitori vs macchine virtuali

In poche parole, i container forniscono l'isolamento del processo a livello di sistema operativo, mentre le macchine virtuali forniscono l'isolamento del livello di astrazione hardware (ovvero, virtualizzazione hardware). Di conseguenza, la virtualizzazione della macchina si adatta perfettamente ai casi d'uso IaaS, mentre i container sono più adatti per l'imballaggio/la spedizione di software portatili e modulari.

Anche in questo caso, le due tecnologie possono essere utilizzate in tandem per ottenere ulteriori vantaggi: ad esempio, i container Docker possono essere creati all'interno delle VM per rendere una soluzione ultraportatile.

VMware

Docker vs VMware

Questo fornitore di software di virtualizzazione leader del settore richiede poche presentazioni perché i suoi prodotti e soluzioni hanno aperto la strada a una nuova generazione di tecnologie di virtualizzazione.

vSphere è la suite di virtualizzazione di punta di VMware, che include ESXi, vCenter Server, vSphere Client, VMFS, SDK e altri strumenti e servizi.

La suite funge da sistema operativo di virtualizzazione del cloud computing, fornendo una piattaforma operativa virtuale ai sistemi operativi guest come Windows, *nix e così via.

ESXi, la principale tecnologia hypervisor che abilita la virtualizzazione hardware, è il cuore della suite vSphere. Gli hypervisor consentono a più sistemi operativi di coesistere su un singolo host, ciascuno con il proprio set di risorse dedicate, quindi ogni SO guest sembra avere il proprio set di CPU, memoria e altre risorse di sistema.

ESXi viene eseguito direttamente su hardware server bare-metal, senza la necessità di un sistema operativo sottostante. Una volta installato, genera ed esegue il proprio microkernel con tre interfacce.

Cosa sono esattamente le macchine virtuali?

Macchine Virtuali

Le macchine virtuali, invece, sono progettate per eseguire attività che, se eseguite direttamente nell'ambiente host, potrebbero essere pericolose.

Le macchine virtuali sono isolate dal resto del sistema; il software in esecuzione all'interno della macchina virtuale non può interagire con il computer host.

Di conseguenza, le macchine virtuali vengono utilizzate per eseguire attività quali l'accesso ai dati infetti da virus e il test dei sistemi operativi. Una macchina virtuale può essere definita come:

Una macchina virtuale è un file o un software del computer, comunemente indicato come guest o un'immagine creata all'interno di un ambiente informatico noto come host.

Una macchina virtuale può eseguire applicazioni e programmi come un computer separato, il che la rende ideale per testare altri sistemi operativi come versioni beta, creare backup del sistema operativo ed eseguire software e applicazioni.

Un host può eseguire più macchine virtuali contemporaneamente. I file chiave di una macchina virtuale includono un file di registro, un file di impostazione NVRAM, un file di disco virtuale e un file di configurazione.

Docker e macchine virtuali: portabilità

Poiché le macchine virtuali sono isolate dai loro sistemi operativi, non possono essere trasferite su più piattaforme senza causare problemi di compatibilità.

I container Docker devono essere considerati a livello di sviluppo se un'applicazione deve essere testata su più piattaforme.

I pacchetti container Docker sono autonomi e possono eseguire applicazioni in qualsiasi ambiente; inoltre, poiché non richiedono un sistema operativo guest, possono essere facilmente trasferiti su piattaforme diverse.

I container Docker possono essere facilmente distribuiti nei server perché sono leggeri e possono essere avviati e arrestati in molto meno tempo rispetto alle macchine virtuali.

Inoltre, leggi:

Docker vs VMWare: qual è l'opzione migliore?

Non è giusto confrontare Docker e macchine virtuali perché sono progettate per scopi diversi. Docker, senza dubbio, sta prendendo piede in questi giorni, ma non si può dire che possa sostituire le macchine virtuali.

Nonostante la crescente popolarità di Docker, in alcuni casi una macchina virtuale è un'opzione migliore. In un ambiente di produzione, le macchine virtuali sono preferite ai container Docker perché eseguono il proprio sistema operativo senza rappresentare una minaccia per il computer host.

Tuttavia, se le applicazioni devono essere testate, Docker è l'opzione migliore perché fornisce diverse piattaforme OS per testare in modo approfondito il software o l'applicazione.

Alisia Thompson

Come si dice, la grandezza della scrittura riflette la grandezza della riscrittura e qui le opere di Alisa ne sono il massimo esempio. Essendo straordinariamente perfetti nel copywriting, tutti gli articoli di AffiliateBay sono completati dal suo editing infallibile e preciso. Questo rende Alisa Thompson una gemma inestimabile di AffiliateBay.

Lascia un tuo commento