La migliore lista di statistiche sui big data per il 2023

Divulgazione di affiliazione: In piena trasparenza - alcuni dei link sul nostro sito web sono link di affiliazione, se li utilizzi per effettuare un acquisto guadagneremo una commissione senza costi aggiuntivi per te (nessuna!).

In questo articolo abbiamo presentato L'elenco definitivo delle statistiche sui big data per il 2023 Comprendere la velocità con cui crescono i Big Data è un argomento intrigante in sé e per sé.

Diversi settori utilizzano la disponibilità di dati e tendenze significative per fare previsioni future, dimostrando il potenziale di questo settore.

Con le statistiche sull'apprendimento automatico che indicano che il mercato dei Big Data si sta espandendo a un ritmo esponenziale, le aziende possono sfruttare tutti questi dati per una migliore business intelligence.

Inoltre, varie statistiche IoT mostrano come l'Internet delle cose stia alimentando tendenze di dati significative.

In questo articolo, discuterò le più recenti statistiche sui Big Data e dove è diretto questo settore in modo che tu possa prendere le migliori decisioni aziendali.

Iniziamo subito.

L'elenco definitivo delle statistiche sui big data per il 2023

Statistiche sui Big Data

1. Quando si tratta di account attivi, ci sono 2.80 miliardi di utenti Facebook mensili. Ogni giorno, fino a 1.8 miliardi di utenti visitano WhatsApp, Messenger, Instagram e Facebook.
(Oberlo)

Attraverso il coinvolgimento degli utenti, le acquisizioni di WhatsApp (2014) e Instagram (2012) da parte di Facebook hanno aumentato il numero di account attivi e il tempo trascorso su queste piattaforme.

Con 1.8 miliardi di visite giornaliere degli utenti, non sorprende che varie società di e-commerce e altre attività siano alla ricerca di influencer.

Gli influencer su queste piattaforme possono aiutare efficacemente le aziende a pubblicizzare i loro prodotti al pubblico di destinazione appropriato.

2. Ogni minuto vengono inviati oltre 500,000 tweet su Twitter.
(Doma)

Una delle migliori piattaforme per le conversazioni in tempo reale è Twitter.

La possibilità di pubblicare brevi messaggi di testo fino a 280 caratteri ha reso questa piattaforma molto popolare tra le celebrità e gli influencer del settore che vogliono esprimersi in modo succinto.

Inoltre, gli esperti di marketing hanno scoperto che Twitter è un'eccellente piattaforma per la vendita sui social e il posizionamento di prodotti.

3. Google riceve oltre 3.5 miliardi di ricerche al giorno. Ben il 15% di queste nuove query non è mai stato inviato prima.
(Statistiche Internet in tempo reale)

Questa è un'enorme opportunità per i marchi di raggiungere gli acquirenti interessati con nuovi problemi da risolvere.

Il motore di ricerca di Google è il luogo più popolare tra i consumatori per cercare informazioni su prodotti e servizi, con oltre 3.5 miliardi di ricerche al giorno.

Inoltre, poiché il 15% delle nuove query è unico ogni giorno, dimostra come i professionisti del marketing debbano concentrarsi sulla creazione di contenuti nuovi e unici, ottimizzati per rispondere a query nuove e in continua evoluzione.

statistiche sui big data
Financesonline.com ha fornito l'immagine.

4. Ogni giorno vengono inviati fino a 65 miliardi di messaggi tramite WhatsApp.
(Fonte: Connectiva Systems)

Le persone hanno sempre desiderato la comunicazione umana e questo desiderio è cresciuto man mano che gli smartphone sono diventati più ampiamente disponibili.

WhatsApp ha elevato le cose a un nuovo livello.

Questa piattaforma è attualmente uno degli strumenti di messaggistica più popolari perché consente agli utenti di scambiare messaggi di testo, immagini, note audio, video e altri media tramite Wi-Fi o una connessione dati.

Ogni giorno vengono inviati fino a 65 miliardi di messaggi tramite WhatsApp.

Inoltre, la possibilità di avere account personali e aziendali su questa piattaforma l'ha resa una destinazione popolare per i marketer di e-commerce che cercano di mostrare i loro prodotti agli utenti interessati.

Statistiche sui Big Data

5. Usando i Big Data, Netflix risparmia 1 miliardo di dollari all'anno.
(S)

Netflix ha utilizzato i Big Data per decidere quali tipi di contenuti aggiungere alla sua libreria, oltre a migliorare l'esperienza di visualizzazione.

La piattaforma può saperne di più sulle tue preferenze ogni volta che effettui una nuova selezione sfruttando il comportamento dell'utente quando aggiungi nuovi programmi o film.

Ciò gli consente di assicurarsi di poter consigliare contenuti simili che potrebbero interessarti.

Con i Big Data, Netflix è stata in grado di fornire consigli migliori ai suoi utenti, consentendogli di superare i suoi concorrenti.

6. Google riceve oltre 3.5 miliardi di ricerche al giorno.
(Immagine per gentile concessione di Internet Live Stats)

Google continua a essere il maggiore azionista nel mercato dei motori di ricerca, rappresentando l'87.35% del mercato globale dei motori di ricerca nel 2021. Secondo le statistiche sui Big Data per il 2021, ciò equivale a 1.2 trilioni di ricerche all'anno e più di 40,000 query di ricerca per secondo.

Inoltre, per la prima volta viene inserito il 15% di tutte le nuove ricerche su Google! Di conseguenza, non si tratta di ripetere le stesse informazioni. Al contrario, Google genera più set di dati univoci su base giornaliera.

7. Gli utenti di WhatsApp inviano fino a 65 miliardi di messaggi al giorno.
(Immagine per gentile concessione di Connectiva Systems)

Sapevi che WhatsApp è l'app di messaggistica più popolare e scaricata al mondo?

Questo è ciò che ti offre una base di utenti di 2 miliardi di persone.

Sapevi anche che WhatsApp è ora disponibile in 180 paesi e 60 lingue in tutto il mondo?

Che dire del fatto che 5 milioni di aziende utilizzano l'app WhatsApp Business per comunicare con i propri clienti? O che ne dici del fatto che ci sono oltre 1 miliardo di gruppi WhatsApp nel mondo?

Ora sei consapevole.

8. Nel 2020 ogni persona ha prodotto 1.7 megabyte al secondo (Fonte: IBM)

Prima che l'analisi dei Big Data diventasse un concetto completamente sviluppato, le aziende archiviavano enormi quantità di dati nei loro database, incerte su cosa farne. Secondo le statistiche globali sulle tecnologie Big Data, la scarsa qualità dei dati costa alle aziende di tutto il mondo in media tra $ 9.7 milioni e $ 14.2 milioni all'anno. Questa cifra potrebbe salire a trilioni per paesi come gli Stati Uniti, che hanno un'economia fortemente basata sui dati.

Una scarsa qualità dei dati può portare a un processo decisionale scadente o all'attuazione di una strategia aziendale errata. Ciò, a sua volta, si tradurrà in una bassa produttività e sfiducia tra i clienti e un marchio, causando un peggioramento della reputazione di quel marchio sul mercato. Di conseguenza, gli strumenti di BI e il software di visualizzazione dei dati saranno fondamentali per il successo aziendale nel 2021.

9. La necessità di gestire dati non strutturati è citata come un problema dal 95% delle aziende.
(Da Forbes)

Solo chi dispone del giusto tipo di dati può navigare con successo nel mercato, fare previsioni future e adattare la propria attività alle tendenze del mercato nella nostra economia alimentata digitalmente. Sfortunatamente, la maggior parte dei dati che generiamo oggi non è strutturata, il che significa che è disponibile in una varietà di forme, dimensioni e persino forme. Di conseguenza, è difficile e costoso da gestire e analizzare, il che spiega perché è un problema importante per la maggior parte delle aziende.

10 Il 45% delle aziende a livello globale esegue almeno un carico di lavoro Big Data nel cloud.
(Immagine per gentile concessione di ZD Net)

Secondo le statistiche sui Big Data nel cloud computing, il cloud è una delle tendenze tecnologiche più recenti che sta investendo il mondo. Elimina la necessità per le organizzazioni di acquistare e mantenere costoso hardware di elaborazione, pagare per l'hosting e sviluppare il software necessario per il funzionamento quotidiano del server.

Nonostante il cloud ospiti il ​​67% dell'infrastruttura aziendale, solo una piccola percentuale di aziende lo utilizza attualmente per operazioni di Big Data.

Inoltre, leggi:

11 Oggi, l'80-90 percento dei dati che generiamo non è strutturato.
(Immagine per gentile concessione del CIO)

Secondo i fatti dei Big Data, i consumatori nel mondo di oggi vogliono vivere la stessa sublime esperienza quando hanno a che fare con un marchio. Si aspettano la stessa esperienza di qualità indipendentemente dal dispositivo che stanno utilizzando.

Un utente può utilizzare un PC per contattare un'azienda tramite i social media, un dispositivo mobile per navigare nel sito Web dell'azienda, un tablet per effettuare un acquisto e un'e-mail per contattare il servizio clienti. Di conseguenza, tutti i dati vengono generati dalla stessa persona ma in forme diverse.

Alisia Thompson

Come si dice, la grandezza della scrittura riflette la grandezza della riscrittura e qui le opere di Alisa ne sono il massimo esempio. Essendo straordinariamente perfetti nel copywriting, tutti gli articoli di AffiliateBay sono completati dal suo editing infallibile e preciso. Questo rende Alisa Thompson una gemma inestimabile di AffiliateBay.

Lascia un tuo commento